WELCOME TO INVALUABLE
Be the first to know about
the latest online auctions.
Please enter a valid email address (name@host.com)
Sign Up »
PS: We value your privacy
Thank you!
 
 
Want to learn more
about online auctions?
Take a Quick Tour »
 
Invaluable cannot guarantee the accuracy of translations through Google Translate and disclaims any responsibility for inaccurate translations.
Show translation options

Lot 292: Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale... In Bologna: per li Manolessi, 1673

Libri Antichi e Rari

by FORUM AUCTIONS IN ITALY

27 October 2016

Rome, RM, Italy

Live Auction
Sold
  • Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale... In Bologna: per li Manolessi, 1673
  • Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale... In Bologna: per li Manolessi, 1673
  • Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale... In Bologna: per li Manolessi, 1673
  • Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale... In Bologna: per li Manolessi, 1673
Looking for the realised and estimated price?

Description: Aprosio Angelico. La Biblioteca Aprosiana, Passatempo Autunnale di Cornelio Aspasio Antivigilmi... In Bologna: per li Manolessi, 1673. Due parti in un volume in-12° (mm 137x69). Pagine [10], 733 [i.e. 683]. Carattere rotondo e carattere corsivo. Splendida antiporta calcografica incisa da Giovanni Mattia Striglioni su disegno di Domenico Piola, raffigurante l'interno di una biblioteca entro cornice architettonica, contenente le armi del patrizio genovese Giovanni Niccolò Cavana, dedicatario dell'opera e amico dell'autore. Frontespizio separato per le due parti dell'opera con il medesimo fregio xilografico ripetuto. Al recto di carta C12 riproduzione xilografica di una stele egizia. Esemplare in ottimo stato di conservazione. Legatura coeva in marocchino verde; piatti inquadrati da una cornice a ferri dorati, dorso riccamente ornato da ferri dorati con titolo in oro entro tassello in marocchino rosso; sguardie in carta a pettine. Note bibliografiche in inglese di mano settecentesca ai fogli di guardia anteriori. Prima rara edizione del celebre catalogo ragionato della prima biblioteca pubblica della Liguria - la Biblioteca Aprosiana - che prende il nome dal suo fondatore, il frate agostiniano Angelico Aprosio e che venne istituita nel 1649 presso il Convento Agostiniano di Ventimiglia. L'opera consiste in una colossale rassegna dei sostenitori della raccolta - i Fautori (disposti in ordine alfabetico, seguendo però la disposizione dei nomi e non dei cognomi) - con relativo elenco dei libri da questi donati; per ogni donatore (che spesso era anche autore o comunque un erudito militante) vengono inserite utili note biografiche e bibliografiche. Dietro il nome dell'autore - Cornelio Aspasio Antivigilmi - si cela lo stesso Aprosio (Cornelio Aspasio Antivigilmi è infatti anagramma puro del suo nome con indicazione della città di nascita) e l'opera è da lui dedicata all'amico, il patrizio genovese Giovanni Niccolò Cavana che, tra l'altro, finanziò anche le spese di stampa del volume presso la tipografia Manolessi. Il catalogo si interrompe tuttavia alla lettera C, probabilmente per le dimensioni sterminate della biblioteca (circa diecimila volumi) e la sua continuazione è nota grazie a un manoscritto autografo dell'Aprosio già predisposto per la stampa (che arriva fino alla lettera M), conservato oggi alla Biblioteca Universitaria di Genova. La seconda parte contiene la Biblioteca Aprosiana cantata di Pier Francesco Minozzi. Melzi I, 69; Brunet i, 325; Peignot, 77. Two parts in one volume. 12° (137x69 mm). [10], 733 [i.e. 683] pages. Roman and Italic type. Beautiful frontispiece engraved by Giovanni Mattia Striglioni on drawing by Domenico Piola, depicting the inside of a Library with an architectonical frame, containing the coat of arms of the Genovese Giovanni Niccolò Cavana, dedicatee of the work and friend of the Author. Title page divided for the first two parts of the work with the same woodcut tool repeated. On the recto of fol.C12 woodcut reproduction of a Egyptian stele. A very fine copy. Contemporary green morocco; frame with gilt tools on the covers, spine decorated by gilt tools with gilt title on littering piece in red morocco; comb paper on the flyleaves; references notes by a eighteenth-century hand on the front flyleaves. First rare edition of the famous catalogue of the first public library of Liguria - the Aprosiana Library - which takes the name from its founder, the Augustinian Friar Angelico Aprosio of Ventimiglia and which was estabilished in 1649 at the Convento Agostiniano of Ventimiglia. The work is a colossal exhibition of the collection supporters - the Fautori (in alphabetical order, following the arrangment of the names and not of the surnames) - with related list of books donated by them; for each donator (which often was also author or militant scholar) are inserted usefull references and bibliographical notes. After the name of the author - Cornelio Aspasio Antivigilmi - there is Aprosio himself (Cornelio Aspasio Antivigilmi is indeed anagram of his name with the indicatyion of the city of birth) and the work is dedicated by him to his friend, the Genoese patrician Giovanni Niccolò Cavana who, moreover, also financed the expences for the printing at the Manolessi typography. The catalogue is however interrupted at the letter C, probably for the dimensions of the Library (over ten thousand volumes) and its continuation is known due an autograph manuscript of Aprosio already prepared for the printing (up to the letter M), preserved today in the University Library of Genoa. The second part contains the Biblioteca Aprosiana cantata by Pier Francesco Minozzi. Melzi I, 69; Brunet I, 325; Peignot, 77.

Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
 
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
 
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)
Lot title
$0 (starting bid)